Centro Interuniversitario di Ricerca sulla Malaria. Italian Malaria Network

Schede primarie

Centro Interuniversitario di Ricerca sulla Malaria. Italian Malaria Network

Il Centro ha compiti di ricerca, formazione e collaborazione scientifica nel campo della malariologia sperimentale e clinica.

In particolare il Centro:

  • svolge le proprie attività nei seguenti ambiti: aspetti biologici, ecologici, genetici e molecolari di rilevanza per il controllo di Anopheles vettori e per lo studio delle loro interazioni con il parassita e con l’ospite; biologia, biologia molecolare, immunologia, genetica, epidemiologia, profilassi, controllo farmacologico del Plasmodio e delle sue interazioni con l’ospite umano, clinica e terapia della infezione malarica, trials clinici; biologia, biologia molecolare, immunologia, genetica, controllo farmacologico di modelli animali di malaria; progettazione, sintesi e saggio analitico e biologico di nuove molecole ad attività antimalarica;
  • collabora con il CNR, Enti di Ricerca ed Enti pubblici e Privati, in Italia, all’estero ed in particolare in paesi endemici per la malaria;
  • promuove la formazione di nuovi ricercatori e la disseminazione dei risultati scientifici;
  • si impegna nella comunicazione divulgativa della malaria come problema di salute pubblica.

Convenzione istitutiva

 

Aree tematiche: 
Acronimo: 
IMN
Sede: 
Università degli Studi di Camerino
Direttore: 
Prof. Guido Favia
Rappresentante/i dell’Università di Torino: 

Prof. Francesco Michelangelo Turrini
francesco.turrini@unito.it